TREVIGLIO: SULLA MENSA SCOLASTICA C'E' MOLTO DA FARE.

Non solo due panini scaduti o tre larve nell'insalata, ma anche menù poco appetitosi, cibi a volte scotti, grandi quantità di pietanze avanzate oltre al costo eccessivo del pasto. Si può sempre #faremeglio, ma l'audizione in Consiglio comunale sulla mensa scolastica ci lascia la convinzione che ci sia davvero da rimboccarsi le maniche. Alle questioni già note che ho elencato a inizio di questo post si è aggiunta la constatazione che molti degli impegni assunti dalla società nel progetto-offerta non sono stati rispettati e nessuno li abbia fatti rispettare. Non c'è stato il coinvolgimento delle famiglie attraverso verifiche sul gradimento della ristorazione offerta ai bambini, non ci sono stati gli incontri di educazione alimentare, non sono stati attivati i canali di comunicazione tra gli utenti e il gestore. Nonostante ciò, pare che durante gli undici anni del servizio di refezione scolastica siano state fatte solo due contestazioni, guarda caso avvenute negli ultimi mesi: per le larve e i panini scaduti. Ma non solo, dopo 11 anni di servizio, improvvisamente la ditta si interroga sul gradimento delle pietanze che cucina e da soli quindici giorni sta monitorando quello che i bambini lasciano nel piatto. Naturalmente questi dati, ci hanno detto i dirigenti, non erano ancora pronti, ma l'audizione si è conclusa con il loro impegno a consegnare una relazione sull'andamento del servizio. E siccome è meglio tardi che mai, l'impegno è stato esteso anche un progetto di educazione alimentare, a creare il sito web e una apposita app. Infine la società farà avere il conteggio sulla base del quale avviare una trattativa per la riduzione del costo del pasto. Da parte mia, l'impegno sarà a controllare sistematicamente il servizio e a pretendere il rispetto degli impegni contrattuali assunti sollecitando anche l'amministrazione che su questi punti è apparsa quantomeno distratta. La mensa ha un grande valore nutrizionale, educativo (deve fornire al bambino corrette abitudini alimentari) e preventivo (una corretta alimentazione previene tante patologie legate all'alimentazione non bilanciata). Facciamo in modo che sia anche un momento di gioia e soddisfazione per i bambini e le loro famiglie.

In evidenza
Post recenti
Tags