A Treviglio prove tecniche di Grande Fratello?

A Treviglio prove tecniche di Grande Fratello? Non ancora ma quasi! È cominciata in questi giorni l’installazione dei nuovi parchimetri tecnologici di Treviglio Futura. La promessa dell’amministrazione di Juri Imeri è quella di arrivare a un sistema integrato in cui ogni stallo di sosta (tutti a pagamento ormai) del centro avrà un sensore e appena scadrà la sosta darà l’allarme via app al proprietario perché torni a pagare ancora, ma non solo: informerà anche vigili e ausiliari al traffico per la multa. Occhio quindi ad avere il cellulare scarico o a non essere tecnologici in un futuro ormai a Treviglio. Non so a voi, ma a me questa prospettiva di un controllo asfissiante non piace perché alla base c’è un rapporto con il cittadino che non condivido. Questo non vuol dire che non si debbano fare i controlli o introdurre sistemi informatici più efficienti come ad esempio il pagamento online. Per quello però bastava #faremeglio e puntare su sistemi light come quello adottato a Caravaggio e in tutte le grandi città: un accordo con ditte specializzate, si scarica la loro app, ci si registra e si può parcheggiare non solo in una località, ma in tutta Europa. Queste sono le soluzioni Smart della vera innovazione, non trapanare tutta la città per riempirla di sensori spia.

In evidenza
Post recenti
Tags